1ª GIORNATA SALVATERRA – Disegnare il nostro futuro

Tenute Salvaterra e Gambero Rosso presentano il primo appuntamento sul futuro del vino.

Il 18 maggio le Tenute Salvaterra ospitano la 1ª edizione della Giornata SalvaTerra, che avrà come tema “Disegnare il nostro futuro”.
L’obiettivo di Giornata SalvaTerra è ridefinire una visione del mondo del vino più attuale e in linea con i mutamenti della nostra società. Vivremo confronti e contaminazioni di storie, esperienze, scelte di persone che, in settori diversi, hanno saputo anticipare, interpretare, governare i cambiamenti.

Una giornata, 4 visioni, 5 supervisori, 16 ospiti e un obiettivo su tutti: quello di Disegnare il nostro futuro. La Giornata SalvaTerra, nata da un’idea delle Tenute e del Gambero Rosso, si terrà in Valpolicella per la prima volta il 18 maggio. Un primo appuntamento che sarà, poi, replicato ogni terzo venerdì di maggio con l’obiettivo di ripensare al mondo in modo visionario, guardando soprattutto in avanti.

A disegnare il futuro saranno prima di tutti, Paolo Fontana (ceo del gruppo Salvaterra), Marco Sabellico (giornalista e curatore della guida Vini d’Italia del Gambero Rosso), Licia Granello (giornalista de La Repubblica), Giacomo Mojoli (docente universitario e tra i fondatori di Slow Food), Marco Gualtieri (fondatore di Seed&Chips), che costituiscono il Comitato Scientifico dell’evento.

A loro si affiancheranno i numerosi ospiti della Giornata, chiamati a raccontare le loro esperienze e proporre la loro idea di futuro. Non solo in materia vitivinicola. L’ambizione del progetto è proprio di far dialogare diversi mondi e favorire le contaminazioni, per ridefinire la visione stessa di vino: dal concetto di tradizione a quello di attualità e interpretazione dei tempi.

Per seguire l’evento ed essere sempre aggiornato sulle tematiche e le idee della Giornata Salvaterra, ci sono i profili social delle Tenute Salvaterra su Facebook, Instagram e Twitter, e il sito ufficiale dedicato giornatasalvaterra.com.

Lascia un commento